Malloreddus con pesce spada, melanzane e menta

Ingredienti (per 4 persone):malloreddusfini

  • 400 g Malloreddus Tradizionali I Cagliaritani
  • una fetta di pesce spada alta cm 1,5
  • una melanzana grande
  • 1/2 kg di pomodoro per salsa
  • aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • qualche fogliolina di basilico
  • olio per frittura
  • pecorino sardo
  • 1 limone biologico
  • menta fresca
  • sale e pepe

Preparazione

Cominciamo preparando il sugo. Soffriggiamo uno spicchio d’aglio in 2 cucchiai di olio evo e uniamo, dopo averlo lavato bene e tagliato a pezzetti, il pomodoro fresco e qualche fogliolina di basilico. Aggiungere sale e pepe e lasciar andare a fuoco basso fino a quando il pomodoro non sarà appassito. A questo punto passarlo al passapomodoro  e tenere da parte. Laviamo le melanzane, tagliamole a fette dallo spessore di un centimetro e lasciamole sotto sale a perdere l’amaro per una mezz’oretta circa, dopodiché le tagliamo a tocchetti e le friggiamo in abbondante olio fino a quando risulteranno croccanti e dorate. Saliamo le melanzane e le teniamo da parte. Utilizziamo lo stesso olio per saltare molto velocemente il pesce spada che abbiamo tagliato a cubetti. Ricaviamo con l’apposito strumento dei riccioli da un limone biologico. Nel frattempo portiamo a bollore l’acqua dove cuoceremo i Malloreddus I Cagliaritani. Una volta raggiunta la cottura scoliamo e condiamo con il sugo preparato in precedenza, le melanzane, il pescespada, i riccioli di limone e infine un’abbondante spolverata di pecorino sardo. Guarnire con un ciuffetto di menta fresca.